Choucroute de la mer

 dalle ricette degli amici…

Cugina della più nota choucroute garnie alsaziana (crauti e salsiccia), in Bretagna si trasforma nella sua versione marinara.

L’abbinamento crauti-pesce può sembrare a prima vista azzardato, invece funziona a meraviglia, specialmente col sapore forte del pesce affumicato e con la dolcezza dei crostacei.

Ingredienti:

  • 2 vasi di crauti pronti
  • 1 bel filetto di merluzzo
  • 1 altro pesce saporito (salmone, triglie, gallinelle, spada, sgombro… a piacere!)
  • 1 pezzo di haddock affumicato (indispensabile nella ricetta originale, difficile da trovare in Italia… tenterei una sostituzione col baccalà bagnato)
  • un paio di scampi o gamberoni a persona
  • patatine novelle
  • erba cipollina

Lessare le patate in acqua salata. Sciacquare i crauti e scaldarli in una pentola capiente.

Nel frattempo cuocere ogni pesce in padella con un filo d’olio, rispettando i diversi tempi di cottura di ciascuno. L’haddock va prima bagnato in acqua calda per 10 minuti, i crostacei giusto scottati.

Quando tutto è pronto comporre il piatto mettendo al centro una montagnola di crauti, adagiandovi sopra un pezzo di ogni pesce e gli scampi, contornando con le patatine sbucciate e cospargendo il tutto con erba cipollina tritata.

 I francesi richiederebbero una salsina al burro per “arrotondare” il tutto ma noi ce la possiamo cavare egregiamente con un filo di olio evo e a piacere qualche goccia di limone.

SARMALE

 dalla cucina di Auretta…   la_cucina_di_auretta_logo


img_6248Involtini di cavolo cappuccio

Ricetta rumena

 Ingredienti per 4 persone

  • 1 verza bianca (o cappuccio)
  • 500 g di crauti precotti
  • 200 g di riso originario
  • 2 carote
  • 1 cipolla dorata
  • brodo vegetale
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaio di semi di cumino
  • 1 cucchiaino colmo di paprica dolce in polvere, alcune foglie di alloro, olio evo, sale e pepe

Eliminare le foglie più dure della verza e metterle da parte. Sbollentare in acqua salata per 3 minuti 20 foglie di verza e scolare. Lessare molto al dente il riso nell’acqua di cottura della verza.

Fare un soffritto con poco olio, carote e cipolla tritate finemente, aggiungere i crauti e far stufare in una casseruola per 30 minuti, regolare di sale, aggiungere il cumino e la paprica dolce, quindi mescolare con il riso bollito.

Stendere le foglie di verza, disporvi il composto di crauti, arrotolare in modo da ottenere degli involtini.

In un tegame alto di terracotta mettere un filo d’olio, coprire il fondo con le foglie di verza più dure messe precedentemente da parte, disporvi sopra alcune foglie di alloro e infine gli involtini ben accostati e a strati, spolverare con una macinata di pepe, sciogliere il concentrato di pomodoro con alcuni cucchiai di brodo caldo, versare nel tegame insieme col vino e aggiungere brodo fino a coprire tutti gli involtini.

Mettere sul fuoco e portare ad ebollizione, quindi abbassare la fiamma e cuocere col coperchio fino a quando il liquido sia tutto assorbito.

Servire gli involtini tiepidi.