Ancora verdure rosse!

In questa estate così calda, sempre alla ricerca di un po’ di verde… chissà com’è, Auretta ed io continuiamo a sfornare ricette rosse!

Questa volta ci è capitato di imbastire due semplici piatti con gli ingredienti che avevamo a portata di mano… scoprendo poi di aver utilizzato le stesse verdure! Rossissime.

Eccole qua!

Gazpacho di barbabietole rossedi Auretta

Strudel di verdure rossedi Maria Vittoria

Gazpacho di barbabietola

  Un gazpacho speciale, molto saporito e fresco, senza pomodori e senza pane, in cui la barbabietola rossa costituisce la base. Insieme ad altre verdure estive, la consistenza complessiva è tale da non necessitare del pane come addensante. Il coriandolo fresco o il basilico, insieme con il cumino, gli danno uno spiccato sapore fresco che lo rende ideale come zuppa fredda, da servire come antipasto o come sostituto di una minestra nelle calde giornate estive.

Decisamente l’ideale per recuperare le vitamine e i sali minerali che perdiamo sudando.

 Ingredienti

  • 400 g di barbabietole rosse
  • 200 g di cavolo cappuccio estivo
  • 1 cetriolo
  • 1 cipolla di Tropea
  • 1 cuore di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di coriandolo fresco o di basilico
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • 2 cucchiai di aceto di mele, olio evo, Tabasco, sale

Pulire, sbucciare, lavare e tritare grossolanamente tutte le verdure, versare nel vaso del frullatore insieme con tutti gli altri ingredienti, ad eccezione dell’olio. Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo, da mangiare col cucchiaio.

Aggiungere poca acqua fredda se risulta troppo denso, regolare di sale e Tabasco a vostro gusto, versare in una zuppiera e conservare in frigorifero per un’ora.

Servire con un filo d’olio crudo come zuppa cruda e fresca per antipasto. 

Strudel di verdure rosse

Ingredienti

  • una confezione di pasta sfoglia senza glutine
  • un vasetto di ceci
  • un paio di barbabietole medie
  • un piccolo cavolo rosso
  • un cipollotto fresco di Tropea
  • sale, paprica, cumino, olio d’oliva

 Questa volta mi sono semplificata la vita e ho usato una sfoglia bella e pronta!

Il ripieno è semplicissimo, io l’ho fatto con quello che avevo in casa.

Ho lessato e tagliato a fettine le barbabietole rosse e il cavolo cappuccio, poi ho frullato i ceci con un po’ di barbabietola, qualche seme di cumino, sale, un po’ d’olio e di paprica dolce.

Ho spalmato la crema di ceci e barbabietola ( bellissimo il colore!) sulla sfoglia, disponendo poi a strati fettine di barbabietola, di cipollotto, di cavolo cappuccio, leggermente salate. Quindi ho arrotolato la sfoglia, che ho lasciato riposare un po’.

In forno a 180°finché non dora tutto. Lasciar intiepidire prima di tagliare a fette.

Riso thai profumato con latte di cocco

 Ingredienti

  • 200 g di riso thai profumato
  • 30 g di margarina
  • 300 ml di latte di cocco
  • 1 gambo di lemon grass fresco
  • 2 cm di radice di zenzero fresco
  • 2 foglie di lime kaffir secche (oppure di foglie di limone fresche)
  • 50 g di cocco fresco
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • un pizzico di sale.

Mettere il riso a bagno in acqua fredda per un’ora, grattugiare lo zenzero, dividere a metà e affettare sottilmente il lemon grass.

Scolare il riso, metterlo a tostare nella margarina in una casseruola fino a quando risulti traslucido, aggiungere lo zenzero, mescolare, coprire col latte di cocco e due mestoli d’acqua, portare ad ebollizione, aggiungere il sale e abbassare il fuoco, quindi aggiungere la parte più tenera del gambo di lemon grass (la parte più coriacea è ottima sia fresca che secca per fare tisane) e le foglie intere di kaffir o di limone, mescolare e cuocere col coperchio per dieci minuti.

Mescolare nuovamente e cuocere altri dieci minuti, con la pentola coperta con un telo di cotone ripiegato più volte. Intanto affettare con la mandolina il cocco e farlo tostare in una padella di ferro o antiaderente.

Mescolare il riso, versare su un piatto e ricoprire col cocco tostato. Servire tiepido.

Se non vi piace il cocco, sostituitelo con latte di mandorle e mandorle a lamelle tostate, lasciando inalterati gli altri ingredienti e tutta la preparazione.

Fresca zuppetta rossa

Ingredienti

  • 4 barbabietole rosse con le foglie
  • 1 cipolla rossa
  • 1 mela verde
  • 2 cm di radice fresca di zenzero
  • 1,5 l di brodo vegetale
  • alcune foglie di basilico
  • 1 cucchiaio di maizena
  • olio extravergine di oliva, olio di arachidi per friggere, sale

Spellare e grattugiare le barbabietole e la mela. Lavare le foglie delle barbabietole, tenendo da parte quelle più tenere e tritando quelle più dure.

Tritare la cipolla e fare un soffritto con poco olio di oliva, aggiungere le verdure tritate, salare e fare soffriggere per alcuni minuti, quindi aggiungere la maizena e mescolare facendo attenzione che non faccia grumi.

Quando anche questa sarà ben amalgamata alle verdure, versare poco alla volta un litro di brodo e portare ad ebollizione. Far cuocere a fuoco basso per 20 minuti mescolando ogni tanto, quindi aggiungere la radice di zenzero grattugiata, dare un ultimo bollore e spegnere il fuoco.

Quando sarà tiepida, col frullatore ad immersione frullare accuratamente la zuppa, passare con un colino per avere un composto omogeneo e abbastanza liquido, eventualmente aggiungere ancora un poco di brodo, e mettere a raffreddare in frigorifero per almeno un’ora.

Intanto versare in un pentolino l’olio di arachidi e portare in temperatura per friggere ; al momento giusto immergervi le foglie di barbabietola, poi scolare su un foglio di carta paglia e friggere allo stesso modo anche le foglie di basilico.

Al momento di servire versate la zuppetta in piatti o ciotole individuali e decorate con le foglie fritte.  

Aspic di frutta

Ingredienti

  • 400 g di frutta a piacere (albicocche, pesche, fragole, ciliege o frutti di bosco)
  • 250 ml di sidro
  • 2 cucchiai di zucchero semolato di canna
  • succo di mezzo limone
  • 3 g di agar agar in polvere
  • foglie di menta

Lavare e denocciolare la frutta, tagliarla tutta a piccole fette, raccogliere in una ciotola, condire con lo zucchero e il succo di limone.

Versare il sidro in una casseruola e metterlo sul fuoco; quando sarà caldo aggiungere l’agar agar, mescolare per evitare la formazione di grumi, fare sobbollire per 3 minuti, spegnere il fuoco e aggiungere la frutta e la menta tritata di cui si saranno messe da parte quattro foglie, mescolando velocemente.

Deporre sul fondo di quattro coppette da dolce una foglia di menta e suddividere in ciascuna la frutta e il liquido, mettere quindi a raffreddare a temperatura ambiente fino a quando il tutto sia addensato.

Prima di servire capovolgere gli aspic in piattini individuali.

 Se vi piace, si può accompagnare l’aspic con panna vegetale montata e se lo volete proporre come sostituto del gelato in un pranzo estivo, mettetelo in frigorifero per un’ora dopo che si sarà completamente rappreso a temperatura ambiente.