Biscotti dal mondo

Biscotti da regalo dalle tradizioni del Nord

IMG_7179Auretta ci racconta…

Quella dei biscotti di Natale è una tradizione dei paesi del centro e del nord Europa, ma anche del Sud Tirolo italiano e del Trentino. A seconda delle zone si usa prepararli il 6 dicembre per San Nikolaus (Belgio, Germania, Svezia, Danimarca), l’8 dicembre per l’Immacolata o l’11 dicembre per Santa Lucia in Tirolo, Friuli e alcune zone del Veneto.

Ingredienti imprescindibili sono le spezie (zenzero, cannella, cardamomo, ecc) e la frutta secca (pinoli, mandorle, noci, nocciole, uvetta).

Una signora di Trento mi ha raccontato che una brava massaia non dovrebbe prepararne meno di dieci tipi differenti! Io penso che possiamo accontentarci anche di meno, ma non possiamo evitare di metterli in scatole di latta per conservarli a lungo. Si consumano alle feste e si usa anche regalarli ad amici e parenti come buon augurio.

 Biscotti al tè verde Matcha

 Gialletti

 Biscotti persiani di riso

Biscotti al tè verde Matcha

dalla cucina di Auretta…cuoche_auretta

 


img_9878Ricetta che non ho dovuto modificare (scrive Auretta) perché senza burro e farina di frumento fin dall’origine.

Il tè verde Matcha è piuttosto costoso, ma per questa preparazione se ne usa poco. Si tratta di una polvere impalpabile, verde chiaro, che viene utilizzata nella tradizione giapponese per preparare un tè speciale, attraverso una specifica cerimonia … oggi più banalmente si usa per preparare una bevanda a base di latte (anche vegetale), sia calda, sia fredda, molto in voga negli USA, detta latte Matcha, oppure come insaporitore in dolciumi o salse.

 Ingredienti

  •  200 g di farina di mandorle
  • 200 g di zucchero a velo
  • 3 cucchiaini di tè verde Matcha
  • 2 albumi
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • pinoli a piacere

Montare  a neve ben ferma gli albumi con un paio di cucchiaini di zucchero a velo.

In una ciotola mettere la farina di mandorle, il restante zucchero a velo, la vaniglia, il tè Matcha e mescolare, quindi aggiungere pian piano gli albumi montati con l’aiuto di una spatola, mescolando dal basso verso l’alto per evitare di smontare il composto. Si ottiene così un impasto verde, un poco colloso, che si farà riposare in frigorifero per 15 minuti.

Riprendere l’impasto un cucchiaino alla volta, con le mani leggermente inumidite formare delle palline, adagiare sulla placca da forno leggermente unta, mettere sopra ciascuna due o tre pinoli, premere per ottenere dei dischetti bassi e cuocere in forno preriscaldato a 160° per 15 minuti.

Far raffreddare su una gratella.

Occorre fare attenzione a non superre la temperatura consigliata, perché i biscotti, essendo senza farina e senza grassi di alcun genere, potrebbero diventare duri anziché croccanti!

Gialletti

libera-nos-a-malo-meneghelloNe esistono diversi tipi… i zaleti veneziani, i gialletti dell’Artusi…

Questi con l’uvetta appartengono alla tradizione veneta, che Auretta ci presenta nella versione senza glutine e senza derivati del latte.

 Ingredienti

  • 300 g di farina fine di mais “maranello” o altra varietà
  • 100 g di semolino fine di riso
  • 120 g di margarina vegetale
  • 70 g di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 10 g di zucchero vanigliato
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 50 g di uvetta
  • 50 g di pinoli
  • 1 pizzico di sale

Ammollare l’uvetta in acqua tiepida.

Mescolare i due tipi di farina, fare la fontana sulla spianatoia, mettere al centro tutti i restanti ingredienti, compresa l’uvetta strizzata, impastare con le mani fino ad ottenere un impasto ben amalgamato.

Lavorare l’impasto in lunghi cilindri del diametro di 5 cm e mettere in frigorifero a riposare per almeno un’ora.

Scaldare il forno a 200°, riprendere l’impasto, tagliare a rondelle dello spessore di 1/2 cm, porre sulla placca da forno appena unta e cuocere per circa 15 minuti.

Far raffreddare su una gratella.

Biscotti persiani di riso

img_9881Ingredienti

 per lo sciroppo di zucchero:

  • 120 g di zucchero di canna
  • 40 ml di acqua
  • 2 cucchiai di acqua di rose

per l’impasto:

  • 240 g di farina di riso
  • 80 g di margarina vegetale
  • 40 ml di olio di semi di girasole
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • 1 cucchiaino raso di cardamomo in polvere

Per prima cosa preparare lo sciroppo: in un pentolino mescolare l’acqua e lo zucchero, portare a bollore e fare sobbollire per 4 minuti, togliere dal fuoco e, quando è tiepido, aggiungere l’acqua di rose, mescolare e mettere da parte.

Sbattere i tuorli con lo zucchero fino a quando diventano chiari e cremosi. A parte mescolare la margarina ammorbidita, l’olio, il cardamomo, il sesamo e la farina di riso, quindi incorporare i tuorli sbattuti e, sempre mescolando delicatamente, aggiungere lo sciroppo di zucchero. Si deve ottenere una massa morbida ed omogenea, non collosa e di colore chiaro, da far riposare a temperatura ambiente per circa un’ora.

Riprendere l’impasto un cucchiaio alla volta e formare delle piccole palline, appoggiare sulla placca da forno leggermente unta, schiacciare delicatamente per ottenere dei dischetti bassi. Mettere in forno preriscaldato e cuocere per 10 minuti a 170°.

Togliere i biscotti dalla placca quando saranno tiepidi, per evitare di sbriciolarli, perché da caldi sono molto friabili. Si possono conservare a lungo in una scatola di latta.

Volendo arricchire questi biscotti dal gusto molto delicato, si può cospargere la superficie di palline di impasto arricchite con granella di mandorle tostate e farla aderire durante lo schiacciamento.

Antipasti con pesce patate e mais

Tre piatti con verdure di stagione, di cui due anche con pesce… proposti da tre cuoche diverse.

immagini e video ipad 7ott2014 2268Tutti da cuocere al forno.

Tortino di baccalà con patate e panure aromatica, dalla cucina di Paola

Tortino di patate e zucchine, dalla cucina di Anna

Polentine bianche con pesce azzurro, dalla cucina di Patrizia

 

 

Nella foto "Terra e acqua", una delle mie prime xilografie

Polentine bianche con pesce azzurro

dalla cucina di Patrizia

 

 


immagini e video ipad 7ott2014 2275

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di farina di mais bianco
  • 200 g di pesce ( merluzzo, nasello…)
  • qualche filetto di acciuga
  • una cipolla
  • una manciatina di capperi
  • un ciuffo di prezzemolo
  • olio d’oliva e.v.

Per questo piatto si può utilizzare anche del pesce avanzato, preferibilmente lessato e ridotto in piccoli pezzi senza spine.

Cuocere della polenta bianca (di mais bianco, si trova anche precotta) e riempire a metà delle formine di pirex monoporzione, mettere una cucchiaiata di pesce e un filetto di acciuga, coprire con altra polenta fino all’orlo, mettere in forno a gratinare un po’.

Servire sformando le polentine e accompagnandole con una salsina fatta con cipolla, capperi, prezzemolo e olio, cotta brevemente a fuoco basso finché la cipolla è appassita.