Per un brunch alla spagnola…

Un menu senza glutine e lattosioIMG_6440

Dalla cucina di Auretta… ricette di stagione per allestire un brunch.

Appetitose e coloratissime ricette di stagione per un invito insolito… Auretta suggerisce di disporre tutte le preparazioni in piatti e ciotole di vari colori e forme, sistemando le olive verdi e nere e i crostini coi paté al centro di un grande tavolo.

 

Tre paté per crostini : di olive verdi e limoni “confit”, di olive nere e di pomodori secchi

Frittelle di olive

Rotolini di peperoni

Gazpacho

Tortilla di patate

Stufato di ceci e spinaci alla sivigliana

 Sangria con frutti rossi e melone

 Datteri al marzapane

 

 Buona cucina e buon divertimento!

Tre paté per crostini

Paté di olive nere, di olive verdi e limoni “confit”, di pomodori secchi

IMG_8402Ingredienti

  • 150 g di olive nere denocciolate sott’olio
  • 100 g di olive verdi denocciolate in salamoia
  • 100 g di pomodori secchi
  • 3 spicchi d’aglio
  • 50 g di mandorle spellate
  • 1 limone in salamoia (confit)
  • 1/2 limone
  • 1 cucchiaio di capperi dissalati
  • 1 peperoncino fresco
  • olio evo
  • basilico
  • peperoncino in polvere

Con le olive nere

Nel vaso del mixer mettere quasi tutte le olive nere, un pizzico di peperoncino e uno spicchio d’aglio, frullare fino ad ottenere un paté cremoso.

Con olive verdi e limone confit

Col mixer macinare le mandorle, aggiungere le olive verdi, il limone in salamoia tagliato a pezzi e da cui avrete eliminato gli eventuali semi, il peperoncino fresco privato dei semi. Frullare aggiungendo olio sufficiente per ottenere un paté leggermente granuloso.

Con i pomodorini secchi

Sempre nel mixer mettete i restanti ingredienti: pomodori secchi, capperi dissalati, la parte gialla della buccia di limone, un pizzico di peperoncino, le restanti olive nere, alcune foglie di basilico e olio, frullare per ottenere un paté cremoso.

Crostini di riso, di ceci e di grano saraceno

Frittelle di olive

IngredientiIMG_6889

  • 50 g di farina di quinoa
  • 2 uova
  • 6 pomodorini a cubetti
  • 3 cucchiai di olive denocciolate e affettate
  • 1 cipolla

Sbattere l’uovo con un pizzico di sale, aggiungere la farina, mescolare e aggiungere il resto degli ingredienti e un pizzico di peperoncino, regolare di sale e far riposare 15 minuti.

In una padella scaldare l’olio, versare il composto a cucchiaiate, far rosolare, scolare su carta paglia e servire calde.

Rotolini di peperoni

Ingredientipeperoni patri

  • 4 fette tostate di pane senza glutine
  • 1 peperone giallo e 1 rosso
  • 20 olive nere grosse
  • 20 mandorle spellate
  • 1 cucchiaio di cerfoglio tritato
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio evo
  • sale e pepe

Sfregare le fette di pane con l’aglio e poi tagliare a cubetti.

Abbrustolire i peperoni interi sulla fiamma, spellare, eliminare i semi, tagliare a strisce longitudinali larghe come pappardelle, mettere in una terrina con cerfoglio, aglio tritato e una macinata di pepe, poco olio, regolare di sale e lasciare riposare un’ora.

Denocciolare le olive, inserire all’interno di ciascuna una mandorla, arrotolare attorno ad ogni oliva una striscia di peperone, fissare con uno stuzzicadenti su un cubetto di pane.

Gazpacho

 IngredientiIMG_6475

  • 800 g di pomodori ramati maturi
  • 200 g di pane senza glutine raffermo
  • 1 cipolla rossa
  • 1 peperone rosso e 1 giallo
  • 1 cetriolo
  • 100 ml di aceto bianco
  • basilico
  • olio evo
  • salsa Tabasco
  • sale

Affettare il pane, tostare 4 fette e spezzettare le altre in una ciotola con l’aceto e acqua sufficiente a far ammollare. Mettere da parte un pomodoro, 1/3 di ciascun peperone, della cipolla e del cetriolo.

Portare ad ebollizione un tegame d’acqua, immergere per pochi minuti i pomodori, far raffreddare e quindi spellare, mettendo i semi in un colino per raccogliere il loro liquido.

Nel vaso del mixer versare tutte le verdure tagliate a pezzi, il pane ammollato, alcune foglie di basilico, un cucchiaio di Tabasco, regolare di sale e frullare accuratamente fino ad ottenere un composto omogeneo e semiliquido.

Mettere a raffreddare in frigorifero per un paio d’ore.

Riprendere le verdure messe da parte e il pane tostato, tagliare a cubetti e mettere separatamente in ciotole.

Servire il gazpacho in una zuppiera accompagnato dalle ciotole di verdure e pane a cubetti da cui ciascuno si servirà a piacere.

Tortilla di patate

 IngredientiIMG_7372

  • 4 patate medie
  • 4 uova
  • 2 cipollotti con parte del verde
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • 1 mazzetto di erbe aromatiche tritate (timo, erba cipollina, prezzemolo, cerfoglio)
  • olio evo
  • sale e pepe

In una ciotola sbattere le uova con le erbe aromatiche, un pizzico di sale e una abbondante macinata di pepe.

Sbucciare e tagliare a fette spesse le patate, fare cuocere in padella con poco olio, a fuoco basso, fin a quando siano tenere, far raffreddare.

Nella stessa padella far soffriggere il cipollotto affettato e l’aglio, quindi toglierli dall’olio e mescolarli, assieme alle patate, alle uova sbattute.

Versare il composto nella padella ben calda e cuocere a fuoco medio prima da un lato e poi dall’altro. Quando la tortilla sarà cotta, tagliare a rombi e servire ancora calda.

 

Stufato di ceci e spinaci alla sivigliana

 IngredientiIMG_8438

  • 300 g di ceci lessati
  • 400 di spinaci
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 cucchiai di aceto
  • 2 cucchiai di farina di mais precotta
  • 1 cucchiaino di paprica dolce
  • 1/2 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1 peperoncino
  • brodo vegetale
  • olio evo
  • sale

Scolare e tritare gli spinaci appena sbollentati. In una padella far soffriggere l’aglio tritato e la farina di mais, aggiungere un mestolo di brodo e cuocere per 10 minuti, far raffreddare, mettere nel vaso di un frullatore insieme con l’aceto e il peperoncino, frullare fino a raggiungere una consistenza cremosa aggiungendo poco brodo, se serve.

Scaldare la padella precedentemente usata poi spegnere la fiamma, versarvi la paprica e il cumino, mescolare e quando cominciano a profumare riaccendere la fiamma (le spezie devono scaldarsi senza abbrustolir,e per evitare che diventino amare), versare subito i ceci e gli spinaci, poco brodo e cuocere per 10 minuti, quindi aggiungere la crema di mais e continuare la cottura fino a quando lo stufato risulti denso.