Prugne e pere d’artista

Ritorno settembrino con gli amici artisti!

 

IMG_6562Marco generosamente mi manda un pastello su carta con prugne e un olio su tela con pere.

Immagini nitide ed eleganti…

in armonioso contrasto con le mie ricette rusticotte!

 

IMG_6564

Torta di saraceno alle prugne
Ciambellone alle pere e cioccolato

 

Marco Massimiani si occupa da oltre 25 anni di decorazione di interni, riproduzione di dipinti antichi, restauro.
Tra i lavori del suo Studio vanno ricordate le decorazioni per il Ministero degli Esteri, per il Ministero della Marina, per l’Arma dei Carabinieri e lo Stato Maggiore della Marina, oltre che per negozi, alberghi, ristoranti. Da segnalare i restauri del Castello di Fighine, di vari palazzi storici e abitazioni private, in Italia e all’estero.

Sito web http://www.massimiani-art.com

Torta di saraceno alle prugne

 dalla cucina di Maria Vittoria… 


 

Frutta a chilometri zero

IMG_6562

Lo scorso mese i nostri vicini di casa a Bibbiena ci hanno regalato un enorme cesto di susine dolcissime del loro albero, una meraviglia! Ne abbiamo mangiate la maggior parte, con le altre ho fatto una torta che mi è venuta proprio buona.

In quell’occasione ho usato le giallo- verdine, ma ho riprovato mischiando prugne ( o susine) di vari colori, dalle rosse alle gialle alle viola, sempre con ottimi risultati. Io tendo a non mettere troppo zucchero, mi piacciono i dolci un po’ agretti, ma potete abbondare se preferite dolci più … dolci.

Ingredienti

  • 180 g di zucchero di canna
  • 150 g di farina di grano saraceno
  • 100 g di farina di riso
  • 3 uova
  • 100 g di olio di girasole
  • 200 ml di latte di soia
  • 20 g di cremortartaro
  • 8-10 prugne

Montate in una ciotola uova e zucchero, quindi la farina poca per volta con il lievito, infine l’olio e il latte. Per ultimo aggiungete all’impasto le prugne, a cui avrete lasciato la buccia, tagliate a pezzetti non piccolissimi.

Ungete una forma con margarina, e spolverate con zucchero di canna. L’impasto risulterà piuttosto fluido.

Infornate a 190° per 60 minuti, lasciate intiepidire e asciugare in forno.

(Pastello su carta di Marco Massimiani)

Crostata di pesche

 dalla cucina di Loredana…


IMG_4735
Ingredienti

  • 200 gr farina di riso
  • 200 gr fecola di patate
  •  130 gr zucchero
  • 125 gr margarina vegetale biologica
  • 2 uova intere + un rosso
  • confettura di pesche
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato
  • sale

Si mischiano le due farine e si fa la fontana.
Si lavora la margarina, precedentemente ammorbidita a temperatura ambiente, con lo zucchero, fino ad ottenere una crema, a cui si aggiunge un pizzico di sale, il bicarbonato e le uova, una alla volta. Si incorpora la crema alla farina lavorando con le mani e si forma una palla. Far riposare 5 minuti.
Ungere una teglia con la margarina. Spianare la palla con le mani formando un disco (conservare una piccola quantità di pasta per le striscioline).
Sistemare il disco di pasta sulla teglia, distribuire bene la confettura di pesche, completare con le striscioline di pasta messe a raggiera o a griglia.
Spennellare il bordo e la superficie della crostata con un uovo battuto, subito dopo spolverare con zucchero di canna.
Infornare a 180° per 20 minuti circa.