Nel calendario di settembre

Friggitelli e riso al ragù di soia

Friggitelli con pomodori olive nere e basilico, riso basmati, ragù di soia : un buon piatto unico composto da verdura, carboidrati e proteine vegetali

Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di riso basmati
  • una dozzina di friggitelli
  • 4 pomodori medi maturi
  • una manciata di olive nere
  • basilico
  • una confezione di granulato di soia

Come in generale per tutte le verdure, faccio appassire i friggitelli  in tegame antiaderente a fuoco basso, con sale olio e erbe aromatiche alla fine. Mi piace anche se restano croccantini.

Per il ragù di soia, metto il granulato in acqua bollente per dieci minuti, lo scolo pressando bene, lo rimetto in tegame con le verdure da ragù (anche surgelate), e un barattolo di pomodoro. Intanto che sta sul fuoco al minimo, aggiungo abbondantemente spezie e/o erbe aromatiche, ogni tanto assaggio e aggiungo.

Deve diventare abbastanza asciutto e ben amalgamato, eventualmente tolgo il coperchio; alla fine un giro di olio e l’ultimo pizzico di sale e peperoncino.

Potete comporre il piatto disponendo riso e verdure a vostro gusto, avendo avuto l’accortezza di prepararlo in anticipo, in modo da poterlo servire tiepido o anche freddo, se piace.

Trota con quinoa speziata

IMG_1838Ingredienti per due persone

  • un filetto grande di trota
  • una carota
  • una mela
  • un limone
  • 150 grammi di quinoa
  • un pezzetto di zenzero
  • sale alle erbe
  • summacco
  • pepe
  • noci
  • olio evo

Cuocere la quinoa con lo zenzero, poi condire con poco sale, un filo di olio evo e buccia di limone grattugiata.

Far appassire la carota e la mela tagliate a fettine in padella con un po’ d’acqua e insaporire con una spolverata di summacco e pepe.

Cuocere anche il filetto di trota, salarlo e cospargerlo di gherigli tritati.

Tagliare a fettine il limone sul piatto di portata, disporre accanto il pesce, la carota e la mela.

In una ciotola servire la quinoa. Ognuno comporrà a piacere il proprio piatto.

(Foto di Patrizia Zoccai)

Couscous di mais e baccalà coi ceci

IMG_6582Ingredienti per 4 persone

  • 800 g circa di filetti di baccalà già dissalato
  • 500 g di ceci secchi
  • un paio di cipolline fresche
  • una costola di sedano
  • una carota
  • curcuma, cumino, peperoncino
  • olio evo
  • sale alle erbe
  • concentrato di pomodoro
  • 200 g di couscous di mais precotto

Tagliate a dadini il sedano e la carota e fateli stufare in un tegame di coccio. Aggiungete i ceci (che avrete messo a bagno per una notte con un pizzico di bicarbonato), e coprite con acqua fresca fino a cottura, facendo in modo che rimanga del liquido. Toglietelo dalla pentola e tenetelo da parte. Salate e mescolate.

Rosolate in padella i filetti di baccalà con le cipolline a rondelle, e insaporite con poco sale alle erbe, poi teneteli al caldo nella pentola coi ceci.

Preparate il couscous aggiungendovi una pari quantità di acqua bollente salata e aromatizzata con un cucchiaino di curcuma, un pizzico di cumino e uno o due peperoncini secchi sbriciolati, più un cucchiaio d’olio d’oliva. Lasciate riposare almeno 5’, poi sgranatelo bene con una forchetta.

Sciogliete nell’acqua di cottura dei ceci un cucchiaio di concentrato di pomodoro e versatelo caldo sul couscous, disposto su un largo piatto. Il baccalà andrà in tavola nel tegame di coccio, con un giro d’olio a crudo. Ognuno comporrà il proprio piatto con couscous, baccalà e ceci a piacere.