Uova affogate nel papavero

dalle ricette di Auretta…


uova nel rosso

Ingredienti

  • 500 gr di papavero
  • 4 uova
  • una cipolla media
  • 2 spicchi d’aglio
  • 100 gr di passata di pomodoro
  • un mestolo di brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • un peperoncino piccolo secco
  • sale

Pulire e lavare accuratamente il papavero, far lessare in acqua salata per 5 minuti, scolare.

In una casseruola fare un soffritto con poco olio, la cipolla affettata finemente e l’aglio tagliato a metà.

Quando la cipolla sarà appassita aggiungere il peperoncino e il papavero lessato, cuocere per qualche minuto, eliminare l’aglio, aggiungere il pomodoro e il brodo, regolare di sale, cuocere ancora per 15 minuti quindi, con l’aiuto di un cucchiaio, allargare un poco le verdure, aprire un uovo e versarlo nello spazio ottenuto senza smuoverlo. Ripetere la stessa operazione per tutte le uova.

Chiudere col coperchio e cuocere a fuoco basso fino a quando l’albume sia cotto, ma non il tuorlo, che deve rimanere cremoso.

Carote marinate all’aglio ursino

 dalle ricette di Auretta…


IMG_5868

Ingredienti

  • 2 carote
  • il succo di mezzo limone
  • mezzo cucchiaio di foglie di timo
  • 5 foglie di aglio ursino
  • mezzo cucchiaino di zenzero in polvere
  • un cucchiaino di miele
  • peperoncino in polvere
  • 3 cucchiai d’olio d’oliva e.v.
  • sale

In una ciotola mescolare il succo di limone con l’olio, il miele, un pizzico di peperoncino, lo zenzero, le erbe tritate finemente e il sale. Emulsionare il tutto con la frusta.
Pulire e affettare le carote con la mandolina, mettere in una ciotola, condire con l’emulsione e tenere in frigorifero almeno un’ora o fino al momento di servire.

Crème caramel con le fragole

  dalla cucina di Maria Vittoria… 


IMG_5874

Ecco un mitico dolce della nonna Elena, che già vent’anni fa preparava la crema inglese col latte di soia!

Ingredienti

  • 5 uova
  • un litro di latte di soia
  • 250 gr di zucchero
  • la scorza di un limone

Far bollire lentamente il latte con lo zucchero , finché non si riduce di un terzo. Quando è freddo unitelo alle uova, aggiungete la scorza di limone grattata, frullate e passate tutto attraverso un colino. Foderare uno stampo di zucchero caramellato e versarvi la crema.

Cuocere circa 30 minuti in forno a bagnomaria.

Quando sarà freddo, sformatelo su un piatto tondo e guarnite con fragole e foglioline di menta.

Servitelo con biscottini di riso.

I libri che amiamo 3

Intermezzo sulla lettura

IMG_5623
Questa volta è Patrizia a scrivere di libri, e oggi ci presenta il suo ricettario più fidato.

Il contaminuti. Libro di cucina per la donna che lavora, Feltrinelli 1967

Questo bel volumetto di Elena Spagnol, ricchissimo di ricette e consigli con un tono colloquiale e assolutamente non prescrittivo, mi ha insegnato un sacco di cose basilari e nel contempo un approccio “easy”, del genere: non strafare, utilizzare gli avanzi o quello che c’è in casa, semplificare i procedimenti.
Ad esempio dice: i cuochi, che non hanno altro da fare, usano…; noi, che altro da fare ne abbiamo eccome, usiamo invece…

Benchè le ricette – anni 60! – siano un po’ ispirate alla cucina francese (panna, maionese, burro), hanno sempre l’obiettivo della semplificazione e suggeriscono alternative a certe regole culinarie ritenute imprescindibili ma che fanno perdere troppo tempo o che sono troppo difficili.
Ha anche il pregio di dare spiegazioni dettagliatissime sugli alimenti e sugli attrezzi da cucina, senza dare niente per scontato e senza usare quel linguaggio da iniziati che risulta tanto irritante in certi libri di cucina di oggi.

Nel tempo ho accumulato una quantità di ricettari di ogni genere, e il mio modo di cucinare si discosta parecchio dalle ricette della Spagnol, però non ne ho trovato un altro che mi offra il suggerimento giusto quando ne ho bisogno.

I libri che amiamo

I libri che amiamo 2

Bibliografia culinaria

(La foto è di Patrizia)